A distanza di 20 anni dall’emanazione della Direttiva sull’acqua potabile (Direttiva 98/83/CE), si sta perfezionando la sua revisione. Una proposta da accogliere con favore nelle intenzioni e nella sostanza.Non mancano però alcuni aspetti critici a cui sono associati rilevanti impatti economici e gestionali che debbono essere tenuti in debito conto.